view raw

Lezioni private recupero scolastico preparazione esami universitari

Biografia

Mi chiamo Luca Ceccaroni e vengo dalla terra del cavallino rampante: Modena.

In quel maggio del 1990, il rombo dei motori mi sveglia dal torpore. Vengo così al mondo con ben dieci giorni di anticipo.
Dopo pochi mesi mi trasferisco a Rimini con la mia famiglia.

Già, il richiamo della salsedine è irresistibile!
All’età di sei anni frequento la scuola elementare “Rimini Celle”. Ne esco cinque anni dopo con la valutazione Ottimo.

Nel 2001 mi iscrivo alla scuola media “Dante Alighieri”. Scelgo l’indirizzo musicale, cercando di seguire le orme di mio fratello Matteo. Ne esco tre anni dopo con la valutazione “Distinto”.
Nel 2004, visto il mio interesse nello smontare e modificare qualsiasi giocattolo, decido di iscrivermi all’istituto tecnico statale di Rimini “Leonardo Da Vinci”. Passato il biennio, vengo stregato da un modellino di inseguitore solare, costruito da un ragazzo di quinta. Prendo così la specializzazione di “elettrotecnica e automazione”.

Nel 2007, durante una conversazione con una ragazza tedesca in spiaggia, mi rendo conto che il mio inglese fa acqua da tutte le parti. Decido quindi di studiare e preparare il PET (Preliminary English Test livello B1). Lo passo pochi mesi dopo.

La motivazione a volte è tutto: “datemi una leva e vi solleverò il mondo” diceva Archimede!
Nel 2008, io ed il mio migliore amico Fabio, partecipiamo al “Concorso Enel”, presentando la nostra idea innovativa: “Progetto per uno stabilimento balneare eco sostenibile”. Vinciamo il primo premio regionale ed arriviamo terzi a livello nazionale. Decidiamo di donare il videoproiettore vinto all’istituto. Tutt’ora è presente nel laboratorio di misure elettriche, ma starebbe stato bene anche in camera mia 😀 .

Coppia vincente non si cambia!

L’anno successivo, sull’onda dell’entusiasmo, partecipiamo al concorso provinciale CNA. Questa volta presentiamo il modellino di un’abitazione domotica gestita interamente da computer. Ci classifichiamo ancora una volta primi. Otteniamo un premio di mille euro. Questa volta però, il bottino finisce nelle nostre tasche.

 

All’esame di maturità esco con la valutazione di 100/100.

 

Avendo necessità di quattrini, trascorro l’estate lavorando come promoter per la discoteca “Carnaby club”.

A settembre decido di iscrivermi alla facoltà di economia del turismo, sede di Rimini. Il mio obiettivo è quello di approfondire il settore scoperto durante la stagione estiva. Passo con buoni voti Inglese (livello B2), matematica generale, storia del turismo, e informatica. A maggio però, mi rendo conto che l’economia non è la mia vocazione.

 

Decido così di iscrivermi alla facoltà di ingegneria energetica a Milano. Grazie a questa facoltà riesco ad approfondire la mia preparazione tecnica, dotandola di una solida base teorica.

 

Durante gli studi, per potermi permettere qualche pizza in più con gli amici, decido di impartire ripetizioni di matematica e fisica ai ragazzi delle superiori.

Passato l’imbarazzo iniziale, l’esperienza si rivela proficua e molto appassionante!

 

Nel giugno del 2014, con ancora tutti i capelli al loro posto, ottengo la laurea in ingegneria energetica con valutazione di 97/110.

 

Essendo fine giugno, è ormai tardi per fare la stagione. Trovo però, un impiego di tre settimane come operaio presso una ditta che lavora l’alluminio. Il lavoro è semplice ma ripetitivo, e dopo poche ore sono già padrone del processo. Al termine del mandato, torno in fabbrica per consegnare il cartellino. Appena entro, il mio sguardo cade nella mia ex postazione di lavoro: il mio lavoro è stato sostituito da un braccio robotico! Imparo quindi una grande lezione: i lavori semplici verranno presto sostituiti da macchine. L’unico modo per sopravvivere è studiare!

Terminata questa esperienza, posso dedicarmi all’insegnamento a tempo pieno.

I genitori dei miei studenti sono entusiasti del mio metodo di insegnamento! I loro figli riescono a comprendere facilmente argomenti che a scuola sembrano invece molto complessi. Le richieste di ripetizioni si moltiplicano, così nell’ottobre 2015, apro la mia partita IVA come insegnante privato.

Nasce così Rimini Learning, una delle prime realtà regolari e certificate sul territorio riminese.

Nel corso degli anni mi specializzo nell’insegnamento a ragazzi DSA, ovvero ragazzi che presentano disturbi specifici dell’apprendimento. Queste difficoltà (dislessia, discalculia, disgrafia), possono essere completamente risolte mediante un efficace e personalizzato supporto allo studio. Essere a contatto con questi ragazzi è molto stimolante, e mi spinge continuamente a trovare metodi semplici e innovativi per spiegare al meglio gli argomenti più complessi.

 

Nell’estate 2016 mi iscrivo alla prima sessione dell’esame di stato per l’abilitazione alla professione di ingegnere. Vengo promosso con la valutazione di 195/240.

 

A settembre dello stesso anno mi iscrivo all’ordine degli ingegneri di Rimini. Nello stesso mese decido di iniziare l’attività di progettista presso lo studio di Ingegneria SMEA, mantenendo alcune ripetizioni nel tempo libero.

Dal 2017 partecipo alla progettazione di diversi impianti industriali nell’ambito delle distillerie, lavorando per realtà come Caviro, Mazzari, Hera.

Nel 2018 sono assistente di progetto nella realizzazione di un nuovo impianto per la produzione di Biometano da digestione anaerobica. L’opera è realizzata da Caviro Extra, ed è uno dei primi impianti di questo tipo realizzati in Italia.

 

Nel 2019 realizzo che la mia vera passione è quella dell’insegnamento. Decido così di tornare ad impartire lezioni a tempo pieno.

 

A discapito delle apparenze, durante questi anni, non ho solo studiato e lavorato.

Durante le estati 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, ho frequentato la scuola d’Inglese Magister Accademy nei pressi di Sliema (Malta).

Durante le stagioni estive 2011, 2012, 2013 e 2014 ho lavorato come promoter per varie discoteche del Riminese, come Carnaby club, Blow up e Coconuts. Questo lavoro mi ha insegnato a rapportarmi in maniera naturale e diretta con le più svariate personalità. Ho anche colto l’occasione per imparare le basi di russo e spagnolo.

Nel 2015 ho preso la patente nautica per la navigazione a vela e motore, senza limiti dalla costa. L’esame si è tenuto presso la capitaneria di Ravenna.

Negli anni 2016 e 2017 ho lavorato come ballerino animatore presso il Teatro Verdi.

Nel 2018 ho conseguito il diploma di “maestro di ballo in danze caraibiche“.

Concludo svelando un aneddoto.
Durante i primi anni delle scuole superiori, facevo molta fatica in matematica.
Mia mamma decise così di mandarmi a ripetizioni. Inutile dire che ancora benedico quella scelta. Da quel momento la matematica, che prima odiavo, diventò una delle mie materie preferite.
Le ripetizioni non sminuiscono nessuno.
Sono invece un mezzo molto efficace per colmare le proprie lacune in breve tempo.
Non dimentichiamoci che anche Margherita Hack venne rimandata in matematica durante il ginnasio!